A.I.A.S. sezione Busto Arsizio

Protocolli


DEFINIZIONE

Il protocollo è un documento che descrive l’insieme delle procedure standardizzate applicate alle varie patologie e utilizzate per la prima visita, per l'iter diagnostico e per il successivo trattamento riabilitativo. E’ rappresentato da flussi descrittivi delle fasi, con il dettaglio delle varie attività, degli obiettivi, dei risultati attesi, delle modalità e frequenza dei controlli, dei documenti di supporto e degli operatori coinvolti.

COME VIENE CREATO

Viene progettato, revisionato e modificato dal Responsabile del Progetto e dal Comitato Scientifico; dopo l'approvazione del progetto definitivo viene applicato ad alcuni “casi pilota” identificati dal Direttore Sanitario.
Solo dopo l’analisi degli esiti della sperimentazione ed eventuali aggiustamenti, viene validato e applicato da tutti i Medici e dagli Operatori.
In pratica contiene le prassi sui test da somministrare in prima visita, durante l'eventuale ap¬profondimento diagnostico e successivamente, nel corso del trattamento riabilitativo, quali strumenti di monitoraggio costante dell’andamento terapeutico e del ragggiungimento degli obiettivi.

PERCHE' UTILIZZARLO

L'utilità di Protocolli interni è quella di procedere in modo uniforme secondo criteri predefiniti, indipendentemente dall'Operatore che eroga la prestazione, così da garantire sempre un servizio qualitativamente elevato e sempre verificabile.

PROTOCOLLI APPLICATI

  • Protocollo neuromotorio
  • protocollo per i disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)
  • protocollo per i disturbi specifici del linguaggio (DSL).
INAS Modalita' di accesso Sistema qualita' Area Scientifica Associazione Centro di Riabilitazione
cerca nel sito